Home » BEAUTY & MAKE-UP » Smalto semipermanente: ecco la mia esperienza

Smalto semipermanente: ecco la mia esperienza


Ciao Donnine,
oggi voglio parlarvi degli smalti semipermanenti. Da poco ho iniziato la mia esperienza con la nail art fai-da-te e devo dire che sono molto entusiasta perché tutto ciò che posso fare da me mi rende orgogliosa.

Come prima cosa ho dovuto fare un “piccolo” investimento per procurarmi tutto l’occorrente: leggendo qua e là un po’ di recensioni online, alla fine ho scelto di affidarmi a Enailstore, un sito web dedicato solo ed esclusivamente al mondo della nail art a prezzi anche convenienti.

Prima di tutto ci tengo a dire che prima di applicare lo smalto, le unghie devono essere perfette. Se non siete in grado di farle da sole, potete farvi fare una semplice manicure dalla vostra estetistica, così le vostre mani saranno pronte per essere decorate.

Una volta applicavo solo il gel, ma a lungo andare notavo che mi rovinava le unghie soprattutto nella fase di rimozione in quanto, per eliminarlo bisognava grattare con la lima. Al contrario, lo smalto semipermanente nasce per non rovinare le unghie, un buon semipermanente deve essere soak off, ossia un prodotto che si scioglie facilmente con un particolare solvente.

Anche lo smalto semipermanente, così come il gel, non asciuga all’aria ma ha bisogno della lampada UV per catalizzare, ecco quindi una lista completa di ciò che serve per applicarlo:

  • Lampada UV 36wt (anche LED se il semipermanente è compatibile);
  • Primer;
  • Base / Top Coat semipermanente;
  • Smalto colorato semipermanente;
  • Cleanser per semipermanente;
  • Remover per semipermanente;
  • Buffer o mattoncino bianco;
  • Lima 180/180;

Questi sono i passaggi da fare:

  1. Opacizzare le unghie con il mattoncino (buffer) al fine di rimuovere lo strato grasso dell’unghia.
  2. Applicare il primer su tutte le unghie per far aderire meglio lo smalto.
  3. Applicare la base trasparente del semipermanente su tutte le unghie facendo una passata molto tirata e poi catalizzare nella lampada per 120 secondi.
  4. Applicare un primo strato di colore sull’unghia e far catalizzare per 120 secondi.
  5. Per avere un colore più uniforme, ripetere la passata di colore una seconda volta e lasciare catalizzare di nuovo per 120 secondi.
  6. Decorare le unghie a piacere con glitter, strass, stickers, …
  7. Applicare il top coat trasparente  e sgrassare le unghie con il cleanser per eliminare l’effetto appiccicaticcio.
  8. Ta daaaaa! Unghie pronte! La durata è minore rispetto al gel ma sicuramente le unghie ringrazieranno.

Anche la rimozione è semplice:

  1. Mettere un po’ di remover sui pads.
  2. Applicarli su tutte le unghie ed avvolgere ogni dito con la carta d’alluminio.
  3. Attendere 10 minuti e poi cominciare a rimuoverli.
  4. Prendere un bastoncino e spingere delicatamente il prodotto che si rimuoverà con facilità perché già sciolto.

Semplice no? Basta un po’ di pratica come tutte le cose.

Un abbraccio a tutte le mie Donnine!

******************

Hello little Women,
Today I want to talk polish semi-permanent. I just started my experience with the nail art do-it-yourself and I must say I am very excited because all I can do by myself makes me proud.

First I had to make a “small” investment procure everything you need: reading here and there a little online reviews, I finally chose to entrust to Enailstore, a website dedicated exclusively to the world of nail art at affordable prices too.

First of all I want to say that before applying the polish, nails should be perfect. If you are not able to make them on their own, can make you do a simple manicure from your estetistica, so your hands will be ready to be decorated.

Once I applied only the gel, but in the long run, I noticed that I was ruining her nails especially during the removal because, it was necessary to eliminate scratch with the file. In contrast, the semi-permanent polish comes to not ruin your nails, as a good semipermanent must soak off, a product that dissolves easily in a particular solvent.

Even the semi-permanent polish, as well as the gel, does not dry the air but needs to catalyze the UV lamp, so here’s a complete list of what you need to apply it:

  • UV lamp 36wt (even if the LED is compatible semi-permanent);
  • Primer;
  • Base / Top Coat semi-permanent;
  • Colored polish semi-permanent;
  • Cleanser for semi-permanent;
  • Remover for semi-permanent;
  • Buffer brick or White;
  • Lima 180/180;

These are the steps to do:

  1. Dull the nails with the Brick (buffer) in order to remove the fat layer of the nail.
  2. Apply primer on all the nail polish to adhere better.
  3. Apply the transparent base of the semi-permanent on all nails making one pass very tight and then catalyze the lamp for 120 seconds.
  4. Apply a first layer of color on the nail and to catalyze for 120 seconds.
  5. To have a more uniform color, repeat the color passed a second time and leave catalyze again for 120 seconds.
  6. Decorate your nails to taste with glitter, rhinestones, stickers, …
  7. Apply the top coat clear and degrease the nails with the cleanser to remove the sticky effect.
  8. Ta daaaaa! Nails ready! The duration is shorter than the gel nails but surely thank you.

Even the removal is simple:

  • Put a little of remover on the pads.
  • Apply on all nails and wrap each finger with aluminum foil.
  • Wait 10 minutes and then begin to remove them.
  • Take a stick and gently push the product that will remove easily because they already melted.

Simple right? Just a little practice like all things.

A hug to all my little Women!