Home » LIFESTYLE & TEMPO LIBERO » Lago d’Orta, un angolo di paradiso

Lago d’Orta, un angolo di paradiso


Il mio tour estivo con la piccola Giada continua: oggi ho deciso di trascorrere un pomeriggio con degli amici sul lago d’Orta, un angolo di paradiso.

Il Lago d’Orta si trova in Piemonte, ad Ovest del Lago Maggiore. Al centro vi è la splendida e caratteristica Isola di San Giulio che coniuga arte e misticismo. E’ dedicata a San Giulio la splendida basilica in stile romanico al cui interno si è sovrastati dagli splendidi affreschi che ricoprono interamente le pareti della navata. Sensazioni uniche trasmesse dalla stretta via che circonda l’isola dove non sono i negozietti che attirano la nostra attenzione ma le frasi che richiamano al silenzio. Una breve visita ma di grande suggestione…

Nella zona centrale della riva orientale sorge il borgo che nel corso del tempo ha dato il suo nome anche al Lago. Le vie di Orta sono dei piccoli gioielli di architettura, nella piazza principale sorgono splendide case, alcune con balconi pieni di fiori e piante di ogni tipo, camminando nelle viuzze, sembra di rivivere un’atmosfera d’altri tempi.

Le radici antiche della zona, i suoi paesaggi ed i suoi pittoreschi borghi, sono fonti d’ispirazione per scrittori, pittori e registi. Uno dei luoghi che più mi ha affascinata, è il giardino di Villa Bossi, sede del Comune e dell’Ufficio di Informazione Turistica. Vicino al lago una suggestiva statua di bronzo di Karl-Heinz Schroth, regista, attore, presentatore televisivo e artista. Nato a Innsbruck nel 1902 ma cresciuto a Bolzano, si trasferisce negli anni 70 a Vacciago, frazione di Ameno, sul lago d’Orta.

Karl-Heinz è intento a dipingere “il quadro perfetto”.

Non troppo difficile capire il perché, il lago d’Orta è un quadro vivente.

Ph Giorgio Ciceri e Maurizio Galbiati

******************

My summer tour with the small Giada continues: today I decided to spend an afternoon with friends on Lake Orta, a corner of paradise.

Lake Orta in Piedmont, is located west of Lake Maggiore. In the middle there is the beautiful and picturesque Island of San Giulio, who combines art and mysticism. It is dedicated to Saint Julius the splendid basilica in Romanesque style, inside which is dominated by the splendid frescoes covering all the walls of the nave. Unique sensations transmitted by the narrow road around the island where there are little shops that attract our attention but the phrases that recall the silence. A short visit but very suggestive …

In the central area of the eastern shore lies the village that over time has given its name to the Lake. Orta’s streets are little jewels of architecture, in the main square there are beautiful houses, some with balconies full of flowers and plants of all kinds, walking in the streets, it seems to relive the atmosphere of another era.

The ancient roots of the area, its landscapes and its picturesque villages, are a source of inspiration for writers, painters and filmmakers. One of the places that fascinated me the most, is the garden of Villa Bossi, the Town Hall and the tourist information Office. Close to the Lake an impressive bronze statue of Karl-Heinz Schroth, Director, actor, television presenter and singer. Born in Innsbruck in 1902 but grew up in Bolzano, moves over the years 70 in Vacciago of Ameno, on Lake Orta.

Karl-Heinz is intent on painting “the perfect picture”.

Not too difficult to understand why, on Lake Orta is a living picture.

Ph Giorgio Ciceri and Maurizio Galbiati